Share on facebook
Facebook
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp

Sintomi e Patologie

Alitosi

Alitosi, ovvero alito cattivo, √® una condizione che si manifesta con l’emissione frequente o persistente di odori sgradevoli attraverso l’atto respiratorio.

Cause dell’Alitosi

Le cause dell’alitosi possono essere molteplici:

  • Alimenti particolarmente aromatici,¬†come l’aglio¬†e la¬†cipolla.
  • Patologie orali, come la carie o la piorrea (parodontite).
  • Cattiva igiene orale quotidiana.
  • Fumo
  • Alcol

L’alitosi solitamente deriva dal ristagno di residui alimentari ad opera di batteri della placca all’interno del cavo orale.

Un dente cariato può diventare un serbatoio di detriti alimentari, che produce cattivi odori essendo sostanze organiche in via di decomposizione.

La saliva e bere tanta acqua contribuiscono a ripulire i denti ed il cavo orale, allontanando sia i residui alimentari che i batteri.

Infatti, l’alito cattivo al mattino √® generalmente favorito dal riposo notturno che diminuisce il flusso salivare.

alitosi - alito cattivo - cause e rimedi

Cure e Rimedi per Alitosi

Per prevenire e combattere l’alitosi, un’accurata igiene orale √® essenziale:

  • Bere molta acqua mantenendo la bocca umida.
  • Lavare i denti con lo spazzolino immediatamente dopo il risveglio. Aiuter√† a risanare il livello di salivazione diminuita durante la notte.
  • Lavarsi i denti frequentemente, due o tre volte al giorno e dopo ogni pasto.
  • Sciacquare la bocca con collutori delicati e rinfrescanti dopo aver spazzolato i denti.
  • Passare il filo interdentale almeno una volta al giorno.
  • Utilizzare un dentifricio ricco di fluoro per prevenire la formazione di carie, possibile causa di alitosi.
  • Masticare lentamente e a lungo favorisce la digestione degli alimenti.
  • Andare dal dentista per una seduta di igiene orale professionale. Rimuovere il tartaro depositato a lungo nel cavo orale √® il metodo migliore per evitare patologie orali e la stagnazione dell’alito.
  • Risolvere potenziali patologie, come la carie e parodontite, alla radice dell’alitosi consultando il vostro dentista di fiducia.

detartrasi prima e dopo

Domande Frequenti

Come detto precedentemente:

  • scarsa igiene orale
  • residui di cibo incastrato tra i denti
  • malattie gengivali
  • carie

aiutano a provocare l’alito cattivo. Altre cause meno comuni sono:

  • secchezza delle fauci (xerostomia), quando la bocca produce meno saliva.
  • Reflusso gastrointestinale, per cui i batteri dello stomaco emettono cattivo odore.
  • Diete ricche di proteine, a causa dell‚Äôelevato numero di amminoacidi ingeriti, le molecole vengono utilizzate dai batteri per la produzione di composti che emanano cattivi odori.
  • Bere molta acqua.
  • Lavare i denti almeno 2-3 volte al giorno dopo ogni pasto
  • sciacquare la bocca con collutori delicati
  • Passare il filo interdentale almeno una volta al giorno
  • Andare dal dentista per una seduta di igiene orale professionale. Risolvere potenziali patologie, come la carie e parodontite, alla radice dell’alitosi consultando il vostro dentista di fiducia

La figura medica di riferimento a cui rivolgersi è il dentista. Se lo specialista sospettasse la presenza di un problema non legato al cavo orale, consiglierà quali ulteriori analisi specifiche effettuare.

L’alitosi si manifesta con l’emissione di un persistente e sgradevole odore dalla bocca. Al mattino √® solitamente pi√Ļ frequente dato che durante il sonno diminuisce la salivazione.

Può essere sintomo di patologie orali per cui è  consigliata la visita dentistica.

Altri Articoli

Risorse e link utili

Call Now ButtonRichiedi informazioni
torna su
Apri chat
Prenota visita su whatsapp
Salve, siamo il Centro odontoiatrico Biodental a Roma Centocelle.

Indirizzo: Largo dei Glicini 5
Orari: Lun - Sab | 09:00 - 20:00